Mettere il “Porch a l’ora”

Il capitolo dei salumi si inserisce nella cultura della conserva, uno dei punti strategici nella definizione del modello gastronomico che oggi conosciamo, poiché ci consente di consumare specialità che sfidano le leggi della stagionalità e della lontananza geografica. La conservazione del cibo nella storia della gastronomia è stata da sempre il primo obiettivo per combattere…

Erbazzone: l’antenato del finger food

Anche detto “morazzone” (attribuibile al latino “moretum”, antica torta di erbette romana) o “scarpazzone” (perché nella preparazione le razdore utilizzavano anche il fusto bianco della bietola, detto appunto “scarpa”),  l’erbazzone vanta una antica tradizione.E’ un piatto di stagione che veniva cucinato da giugno a ottobre, periodo di crescita delle bietole. I primi a citare questa…

“Ho fatto un pasticcio…di polenta”

Fin dall’epoca romana la polenta, detta puls, si cucinava con la farina di farro ed era considerata un’arma essenziale nella quotidiana battaglia per la sopravvivenza. Anche la cultura medioevale, attenta a segnalare le differenze di ceto mediante codici di comportamento alimentare, identificava senza dubbio la polenta come un cibo consumato dalla povera gente. Tra il…